[ri]Cominciamo da una vecchia storia...
In Inghilterra sul finire dell'800 un certo William Morris creò un sistema in cui artisti, artigiani e progettisti avevano la responsabilità diretta delle loro creazioni, riportando l'orgoglio nel lavoro.
La sua casa chiamata la Casa Rossa fù progettata dall'architetto Phillip Webb. Morris, non essendo soddisfatto delle sue scelte, finì per progettare e controllare l'esecuzione di mobili, le vetrate, i rivestimenti in piastrelle e gli arazzi per la Casa Rossa. Con questa esperienza fondò uno studio d'arte di decorazione con sei dei suoi amici nel 1861 chiamato Morris, Marshall, Faulkner e Company.
Spaghetticreative, si rifà sia all'esperienza di William Morris che a quella dei maestri del design italiano, sia a movimenti artistici come il graffitismo e la street art degli ultimi anni, proponendo oggetti dove design e arte si fondono per far nascere pezzi unici o in edizioni limitate su misura per la Tua Casa.

spaghetticreative: design+art made in italy 

 

Network di designers, grafici, visual artists, writers, che si occupa di creatività, arte, design e comunicazione,  nato nel 2008 in occasione delll'inaugurazione di “PIMP MY HOUSE - evento abusivo di arti e derivati” ideato da Claudio Guerrieri, architetto, creativo e sperimentatore di ogni tipo di linguaggio e di espressione"underground".

Alla mostra-evento partecipano i suoi amici Verbo, Joys, Etnik e Karma, tra i
migliori graffiti artists della scena italiana, che insieme a lui vengono chiamati a
tasformare gli interni del concept B&B/artgallery "CasaMia".
Nasce così la prima serie di prodotti firmati Spaghetticreative in edizione limitata
come la carta da parati generata da proiezioni di graffiti, le tende stampate, le
tovagliette da cucina-poster e le poltrone di cartone customizzate.